Progetto “LUCANIA NATURA MADRE”

                                 Presenta: cine-rassegna AMBIENTE E TERRITORI

il cinema dalla parte del Pianeta

a cura del cinecronista Mimmo Mastrangelo

16- 30 maggio 2018 negli Istituti Comprensivi

PROGRAMMA:

  • 16/05 I.C. di Policoro - L'ECONOMIA DELLA FELICITA'  (2016) di Helena Hodge
  • 18/05 I.C. Montescaglioso - TRASHED  VERSO I RIFIUTI ZERO (2015) di Jeremy Irons
  • 21/05 I.C. Pietragalla - L'UTILE MERAVIGLIA (2016) di Prospero Bentivenga
  • 23/05 I.C. Avigliano - WASTE LAND (2014)  di Lucy Walker
  • 25/05 I.C. Paterno - OCEANI (2015) di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud
  • 28/05 I.C. Marsicovetere - LA NOSTRA TERRA (2014) di Giulio Manfredonia
  • 30/05 I.C. Spinoso - TUTTI GLI UOMINI HANNO UN PREZZO (2015) di Andrea Filardi
  •                                 26 APRILE 1986. CHERNOBYL... (2016) di Tony Verace

 

foto rassegna

i protagonisti della cinerassegna

 

"Noi abbiamo bisogno della nostra

terra più di quanto lei abbia bisogno di

noi, ma il nostro destino è inestricabilmente

intrecciato con quello della terra"

“Non possiamo risolvere i problemi usando lo stesso tipo di pensiero che li ha creati”.
Il monito di Albert Einstein risale a lunghi decenni fa del secolo che ci siamo lasciati alle spalle, ma le parole del grande fisico e filosofo tedesco non appaiono per nulla datate, ancora vogliono (possono) indicarci il giusto sentiero. Ossia quella strada che ci siamo ostinati a non voler vedere, quel corso che si è voluto ignorare, perché tutelare l'ambiente, salvare la terra dall'inquinamento non è stato mai in cima ai pensieri dell'uomo. Ora il cinema non ha nessun potere, men che mai quello di mettere sotto tutela il pianeta con un colpo di bacchetta facendo scorrere delle immagini su uno schermo, ma la settima arte può aiutarci ad anticipare "il mondo futuro" in modo da farlo funzionare come dovrebbe, può aiutarci ad aprire gli occhi sugli ecosistemi, sull'inquinamento che affligge gli uomini tutti in quanto fanno parte di un solo organismo. Non esiste il "cinema green" come genere, ma da quasi un trentennio sono sempre più le produzioni che affrontano il tema della natura o della salvaguardia del pianeta così come sono cresciute nel mondo le rassegne e i festival che affrontano, queste tematiche.
Anche con FILM AMBIENTE E TERRITORI, subprogetto di “LUCANIA NATURA MADRE” redatto dalla Farbas e curato dal cineasta Mimmo Mastrangelo, portando un pugno di pellicole nelle scuole dei centri della Basilicata, proviamo a divulgare tra i ragazzi una certa sensibilità per la salvaguardia della terra e di coloro che la abitano. Col supporto dell'arte, le immagini <<Vogliono camminare - per dirla con l'artista Joseph Beuys - per la difesa della natura e del tempo, anche a partire da un rinnovato rapporto tra gli uomini>>. Sono il tempo e la natura che ci inducono a scoprire e a conservare, e quindi a dirci la verità anche sulla nostra identità...Che va gelosamente conservata.
Il Presidente FARBAS
Giovanni Mussuto