La trasparenza è accessibilità totale ai dati e ai documenti in possesso di FARBAS. Ha lo scopo di tutelare i diritti dei cittadini e di promuovere partecipazione e forme diffuse di controllo sulle attività istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche (d.l.14/04/2013 n°33).

In particolare:

assicurare la conoscenza dei servizi resi, le caratteristiche quantitative e qualitative e le modalità di erogazione;

  • prevenire fenomeni di corruzione e promuovere l’integrità;
  • sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance per consentirne il miglioramento.

 

trasparenza

Albo Fornitori

FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL’ELENCO DEI FORNITORI ed ESPERTI DI CUI ALL’ART. 36 DEL D.LGS. 50/2016 e di cui all’ART. 7 del REGOLAMENTO PER L’ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA (Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 3 del 28/02/2018).

Ai sensi dell’art. 36 del D. Lgs. 50/2016 e dell’art. 7 del Regolamento per l’acquisizione di beni e servizi in economia,   la Fondazione Osservatorio Ambiente Regionale di Basilicata ( di seguito denominata Farbas) intende procedere all’istituzione e gestione di un Albo Fornitori ed Esperti da utilizzare per l’individuazione di soggetti idonei a fornire Lavori, Beni e Servizi, per i quali risultano preliminarmente comprovati i requisiti di capacità economica e finanziaria nonché i requisiti di capacità tecnica e professionale e di carattere morale.

La Fondazione utilizza l’Albo Fornitori ed Esperti nelle procedure di affidamento diretto, nelle procedure in amministrazione diretta e nelle procedure negoziate (art. 36, decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, di seguito “Codice appalti”), per la realizzazione di lavori e l’acquisto di beni e servizi.

Resta ferma la facoltà della Fondazione di invitare, oltre agli iscritti all’Albo, anche altri operatori economici ritenuti idonei e in possesso dei medesimi requisiti previsti per l’iscrizione, qualora il numero degli iscritti ad una determinata categoria non sia sufficiente o qualora la fornitura di beni, servizi e lavori non trovi riscontro in alcuna delle categorie merceologiche previste nell’Albo. In casi particolari e motivati e comunque ogniqualvolta ciò appaia necessario per assicurare alla Fondazione la migliore fornitura o servizio, la stessa Fondazione si riserva la facoltà di invitare anche operatori non iscritti all’Albo dei fornitori.

L’albo è diviso per categorie così come riportato nell’allegato “A” del presente regolamento. L’allegato in questione è meramente esemplificativo e non esaustivo. L’eventuale aggiornamento e modifica di tali categorie è effettuata con determinazione del Direttore Generale e ne verrà data comunicazione sul sito istituzionale della Farbas.

L’Albo presenta carattere aperto, pertanto le ditte in possesso dei requisiti possono richiedere l’iscrizione per tutta la durata dell’albo stesso. Il presente Albo viene istituito ai sensi degli artt. 36 e ss. del Nuovo Codice degli Appalti Pubblici di cui al D.lgs. 50/2016 come strumento di identificazione delle Ditte e Professionisti qualificati a fornire beni e servizi e lavori secondo quanto previsto dallo stesso Codice.

L’ Albo si ispira altresì ai principi di trasparenza e pubblicità intesa anche come prevenzione della corruzione e pertanto sarà pubblicato sul sito www.farbas.org in ottemperanza a quanto prescritto dalla L. 190/2012 e dal D.lgs. 33/2013.

L’Albo è redatto su supporto informatico e contiene le seguenti informazioni:

numero progressivo d’iscrizione;
denominazione e ragione sociale;
codice fiscale o partita IVA;
numero di iscrizione al Registro Imprese;
sede legale o sede amministrativa (se diversa da quella legale);
nominativo/i del/i legale/i rappresentante/i;
numero di telefono/fax, indirizzo e-mail e sito web;
Il numero progressivo d’iscrizione nell’Albo è assegnato in base all’ordine di arrivo, come sopra specificato, solo delle domande di iscrizione ritenute complete.
L’Albo è così articolato:

Sezione A- Forniture
Sezione B – Servizi
Sezione C – Esperti
TUTELA DELLA PRIVACY

La Farbas, ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, è la titolare del trattamento dei dati forniti per l’iscrizione all’Albo, i quali sono utilizzati ai fini dell’iscrizione all’Albo e sono trattati con sistemi elettronici e manuali, in modo da garantirne comunque la loro sicurezza e riservatezza.

Con l’invio della domanda di ammissione il fornitore esprime pertanto il proprio assenso a tale trattamento. Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003, i dati forniti sono raccolti e pubblicati come previsto dalle norme in materia di contratti pubblici.

Gli interessati possono chiedere informazioni tramite email a: info@farbas.org
UTILIZZAZIONE DELL’ALBO

La scelta delle imprese da invitare seguirà un criterio di rotazione con scorrimento sistematico a seconda delle esigenze e dei criteri di selezione di volta in volta stabiliti dalla stazione appaltante in ragione delle forniture, dei servizi e dei lavori richiesti. In casi particolari e motivati e comunque ogniqualvolta ciò appaia necessario per assicurare alla Fondazione la migliore fornitura o servizio, la stessa Fondazione si riserva la facoltà di invitare anche ditte non iscritte all’Albo dei fornitori.

albo

Allegato -A- Categorie Merceologiche

ALLEGATO A

SEZIONE A – FORNITURE  
CODICE CATEGORIA MERCEOLOGICA
A01

VESTIARIO

Vestiario, abiti ed accessori per il personale, abbigliamento e calzature antinfortunistiche, varie e similari.
A02

CANCELLERIA

Carta, cancelleria, arredo per ufficio, datari, timbri, numeratori, stampanti, copie, fotocopie, modulistica, libri, giornali, materiali di consumo, varie e similari.
A03

INFORMATICA

Macchine per ufficio, dispositivi hardware, software, computer, periferiche, server, impianti, reti, cablaggi, archiviazione elettronica, gestionali ed applicativi, connettività, posta elettronica, varie e similari.
A04

MACCHINE E MANUTENZIONI

Impianti, strumenti ed attrezzature scientifiche, materiale di laboratorio e sperimentazione, manutenzioni ed assistenza, sistemi di trasmissioni dati, macchine per ufficio, varie e similari.

 

SEZIONE B – SERVIZI  
CODICE CATEGORIA MERCEOLOGICA
B01

RISTORAZIONE ED ALBERGHIERO

 

Servizi di ricezione, ristorazione, alberghieri, buffet vari e similari.

B02

LOGISTICA

Servizi di trasporto, logistica, mobilità, varie e similari.

 

B03

TELECOMUNICAZIONE

Servizi telefonici, trasmissione dati, telefonia mobile, teleconferenza e servizi telematici, varie e similari.
B04

CONSULENZA

Servizi di ricerca e sviluppo, , ricerca partner, studi di mercato, monitoraggio e valutazione, analisi a campione, assistenza fiscale, contabile, tributaria e del lavoro. Assistenza Legale, servizi giuridici, di revisione, gestione e somministrazione del personale, varie e similari.
B05

COMUNICAZIONE

Servizi di comunicazione e marketing, corporate e web identity, produzione audio/video, servizi fotografici e di documentazione, pubblicità e promozione, varie e similari.
B06

SERVIZI DI PULIZIA

Pulizia, disinfestazione, derattizzazione, spazzamento, giardinaggio, tutela e cura del verde, arredo urbano, varie e similari.
B07

ORGANIZZAZIONE EVENTI

Servizi di organizzazione eventi, workshop, convegni, seminari, allestimenti, service impianti, servizi di catering collegati all’evento, varie e similari.
B08

EDITORIA

Servizi di stampa, editoria, rilegatoria, volantinaggio, manifesti, stand, varie e similari.
B09

SICUREZZA E PREVENZIONE

Sicurezza e prevenzione sui luoghi di lavoro, corsi di formazione e di aggiornamento periodico, progettazione e piani di sicurezza, consulenza in materia di sicurezza, varie e similari.

 

SEZIONE C – ESPERTI  
CODICE COMPETENZE
C01 –        Assistenza tecnica alla gestione, controllo e rendicontazione dei Fondi Europei, Nazionali e Regionali;

–        Indagini statistiche, raccolta ed analisi dei dati, monitoraggio e valutazioni;

–        Materia fiscale, contabilità pubblica e privata, diritto tributario, del lavoro, Codice dei contratti pubblici, contrattualistica, diritti d’autore;

–        Diritto ambientale, urbanistica, aree protette, ricerca scientifica sulle matrici ambientali;

–        Privacy e codice in materia di protezione dei dati personali;

–        Sistemi di gestione e certificazione ambientale.

–        Progettazione e Programmazione in materia ambientale.

–        Varie e similari.

 

ALLEGATO A albo fornitori

Decorrenza e Validità dell’Iscrizione

DECORRENZA DELL’ISCRIZIONE ALL’ALBO

La Fondazione iscrive all’Albo l’operatore economico interessato, lo avvisa via mail e cura la relativa pubblicazione sul sito internet della Fondazione entro 30 giorni dal ricevimento della domanda.

  • L’iscrizione all’Albo avviene in base all’ordine cronologico di ricezione delle domande fatte pervenire dagli operatori economici interessati, come risultante dal numero progressivo attribuito dalla Fondazione in sede di protocollo della domanda.

VALIDITA’ DELL’ISCRIZIONE, RIDUZIONI, SOSPENSIONI E CANCELLAZIONI

  • L’iscrizione all’Albo è valida sino all’adozione di eventuale atto di cancellazione.

Entro il 31 dicembre di ogni anno gli operatori economici iscritti all’Albo devono produrre alla Fondazione una dichiarazione sostitutiva, redatta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e accompagnata da una copia scansionata del documento di identità del richiedente, con la quale si attesta il mantenimento dei requisiti di cui all’art. 2 dell’avviso.

  • La Fondazione verifica il possesso dei requisiti richiesti per il mantenimento dell’iscrizione anche mediante controlli a campione.

La Fondazione può chiedere comunque periodici aggiornamenti dei requisiti dichiarati in base alle periodicità previste dalle disposizioni di riferimento o chiedere una dichiarazione circa il possesso di nuovi requisiti ritenuti necessari da disposizioni entrate in vigore successivamente al presente Avviso.

  • In seguito alla verifica annuale dei requisiti, la Fondazione può procedere d’ufficio alla riduzione delle categorie, alla sospensione dell’efficacia dell’iscrizione o all’annullamento della stessa.

In particolare la Fondazione può escludere dall’Albo gli operatori economici:

  • che abbiano commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni a loro affidate, oppure che abbiano commesso un grave errore nell’esercizio dell’attività professionale;
  • che non rispettino gli obblighi contrattuali pattuiti (ingiustificati ritardi nelle consegne, standard qualitativi o tecnici inferiori a quelli richiesti, contestazioni al momento della consegna dei beni o delle prestazioni di servizi, ecc.);
  • che non risultino più in possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del Codice;
  • in caso di mancato invio degli aggiornamenti delle dichiarazioni relative ai requisiti richiesti.

Il legale rappresentante dell’operatore economico interessato può chiedere in ogni momento la cancellazione dall’Albo alla Fondazione, che provvede entro i trenta giorni successivi.

Documenti per la presentazione della domanda di iscrizione

I soggetti che intendono ottenere l’iscrizione all’Albo, a pena di inammissibilità, devono presentare la seguente documentazione:

A). domanda di iscrizione all’Albo compilando il modello di domanda (ALLEGATO B), con indicazione specifica di una o più categorie merceologiche di beni, servizi e lavori per cui si chiede l’iscrizione;

  • la domanda dovrà essere accompagnata dalla copia scansionata del documento d’identità del Legale Rappresentante in caso di persona giuridica, ovvero del richiedente negli altri casi, che la sottoscrive (Modello1);

B). certificato di iscrizione al Registro delle Imprese, in corso di validità, riportante l’apposita dicitura antimafia ai sensi dell’art.9, D.P.R. 252/98 e del D.P.R. 3 giugno 1998, n. 252, rilasciato dalla CCIAA territorialmente competente o, per le imprese estere, certificato equipollente d’iscrizione ai corrispondenti registri professionali dello Stato di residenza, con annessa traduzione in italiano, in conformità con quanto previsto dall’art. 39, D.lgs. 163/06; ovvero in alternativa per i liberi professionisti certificato di iscrizione all’Albo professionale di riferimento;

  • (in alternativa al certificato, potrà essere allegata una dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000 conforme al fac-simile Modello 1, con allegato il documento di identità del sottoscrittore);

C). certificato di iscrizione al registro delle imprese della C.C.l.A.A. di data non anteriore a sei mesi dalla data di presentazione della domanda di iscrizione, attestante l’attività specifica per la quale il fornitore chiede l’iscrizione, oppure il certificato di iscrizione all’Albo professionale per le attività/servizi specifici previsti nella categoria per la quale si chiede l’iscrizione, il nominativo o i nominativi delle persone legalmente autorizzate a rappresentare e impegnare, nonché l’ubicazione della sede legale e/o delle unità produttive, ferma restando in tutti i casi l’alternativa che il legale rappresentante renda una dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art 46 del D.P.R. 445/2000, riportante i medesimi dati, per la quale è sufficiente la copia scansionata del documento di identità;

D). certificazione di qualità, qualora l’Impresa ne sia in possesso;

E). nel caso di attività che richiedano autorizzazioni, ex art. 39, comma 4 del Codice dei contratti, occorrerà fornire copia dell’autorizzazione per la prestazione di attività, in corso di validità, ovvero in alternativa dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000 riportante i medesimi dati, con allegata copia del documento d’identità del legale rappresentante che sottoscrive la dichiarazione;

F). eventuali attestazioni SOA relative ai lavori per i quali si chiede l’iscrizione ovvero in alternativa dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000 riportante i medesimi dati, con allegata copia del documento d’identità del legale rappresentante che sottoscrive la dichiarazione;

G. altra eventuale documentazione che si vuole allegare per la migliore presentazione dell’Impresa o della propria attività;

  • La Farbas si riserva di chiedere al soggetto interessato di provare il possesso dei requisiti attraverso la presentazione di specifica e ulteriore documentazione.
    Le imprese e/o i professionisti che non riceveranno comunicazione di diniego dell’iscrizione o richiesta di documentazione integrativa sono iscritte d’ufficio all’Albo.

 

Requisiti per l’Iscrizione

Le ditte e i professionisti che richiedono l’iscrizione all’ Albo Fornitori ed Esperti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. possesso dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D. Lgs. 50/2016;
  2. iscrizione all’albo professionale;
  3. inesistenza delle cause interdittive previste di cui all’art. 67 e 87 D.lgs. 159/2011;
  4. assenza di gravi inadempienze riportate nell’esecuzione di precedenti rapporti contrattuali intrattenuti con la Farbas;
  5. per i lavori, è richiesto il possesso dell’attestazione di qualificazione, rilasciata da una SOA regolarmente autorizzata;
  6. iscrizione alla Camera di Commercio per le attività attinenti alla categoria merceologica di iscrizione;
  7. iscrizione all’albo regionale e/o all’albo delle cooperative sociali in attuazione all’art. 9 della legge 381/91, se cooperativa sociale;

Il possesso dei requisiti deve essere autocertificato, mediante dichiarazione sostitutiva di dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46, 47 e 76 del DPR 445/2000.

Le ditte ed i professionisti dovranno indicare una o più categorie per le quali richiedono di essere iscritte all’Albo, specificando il codice numerico “Categorie” evidenziato nell’allegato “A” albo fornitori

Essi potranno essere invitati in qualunque momento a documentare la permanenza del possesso dei requisiti sopraelencati.

La Farbas si riserva la facoltà di effettuare dei controlli rispetto alle dichiarazione rese o di richiedere copia autentica dei certificati o di quanto autocertificato.

Gli iscritti sono tenuti, pena la cancellazione d’ufficio, a comunicare entro 30 giorni qualsiasi variazione dei requisiti richiesti per l’iscrizione nonché ogni ulteriore modifica della struttura aziendale che possa aver rilevanza ai fini della correttezza delle informazioni dichiarate.

Avviso di indagine di mercato affidamento del servizio di manutenzione CMA

Procedura negoziata previa indagine di mercato, ai sensi dell’Art. 36, Comma 2,
lettera b) del D.Lgs 50/2016 per l’affidamento del servizio di manutenzione,
ordinaria e straordinaria della rete di monitoraggio del Centro di Monitoraggio Ambientale (CMA) della Regione Basilicata.

La Fondazione di Partecipazione di Ricerca Osservatorio Ambientale Regionale – FARBAS, intende avviare indagine di mercato ai sensi dell’Art. 216, comma 9 del D.Lgs. 50/2016 al fine di individuare gli Operatori Economici da invitare alla procedura negoziata, ai sensi dell’Art. 36, Comma 2, Lettera b) del D.Lgs. 50/2016 per l’affidamento del
servizio di manutenzione, ordinaria e straordinaria della rete di monitoraggio del Centro di Monitoraggio Ambientale (CMA) della Regione Basilicata della durata di 1 (uno) anno non prorogabile.

La Rete di Monitoraggio Ambientale (CMA) della Regione Basilicata, è focalizzata sulle tematiche dell’inquinamento atmosferico, del monitoraggio qualitativo-quantitativo delle acque, dell’aria, del rumore, della radioattività e del monitoraggio del rischio frane.
L’appalto riguarda l’affidamento dei Servizi di Manutenzione ordinaria, straordinaria e di gestione di alcune reti di monitoraggio e stazioni meglio specificate di seguito e presenti sull’intero territorio regionale.

In caso di lettera d’invito, sarà previsto il sopralluogo obbligatorio della Rete, in accordo con i tecnici incaricati.

Procedura completa

Avviso indagine di mercato

Allegato 1

 

 

Comuni Aderenti

Pagina in aggiornamento secondo le adesioni dei Comuni:

  ADESIONI COMUNI v.3

COMUNE
N. abitanti
DATA DELIBERA
FONDO DOTAZIONE
VERSATO
FONDO DOTAZIONE
CONTR. ANNUALE
Abriola
1.496
22/06/16
500,00
250,00
Bella
5.104
06/06/16
1.000,00
500,00
Brienza
4.035
16/05/17
750,00
375,00
Brindisi di Montagna
892
27/07/16
300,00
150,00
Colobraro
1.243
27/10/16
500,00
500,00
500,00
250,00
Corleto Perticara
2.525
500,00
250,00
Ferrandina
8.727
03/10/16
1.000,00
500,00
Filiano
2.913
01/06/16
500,00
250,00
Lauria
12.804
05/12/16
1.500,00
750,00
Marsico Nuovo
4.072
28/06/16
750,00
375,00
Marsicovetere
5.537
06/10/16
1.000,00
500,00
Matera
60.351
3.000,00
1.500,00
Melfi
17.822
2.000,00
1.000,00
Montescaglioso
9.940
21/12/16
1.000,00
1.500,00
1.000,00
500,00
Muro Lucano
5.395
30/05/16
1.000,00
500,00
Pisticci
17.715
2.000,00
1.000,00
Policoro
17.532
2.000,00
1.000,00
Potenza
67.168
3.000,00
1.500,00
Rotondella
2.618
26/05/16
500,00
250,00
San Chirico Nuovo
1.345
500,00
250,00
San Fele
2.966
21/10/17
500,00
250,00
San Severino Lucano
1.529
27/04/16
500,00
250,00
Salandra
2.796
22/05/17
500,00
250,00
Sant’Angelo le Fratte
1.425
17/10/16
500,00
250,00
Sasso di Castalda
834
300,00
150,00
Satriano
2.345
22/07/16
500,00
250,00
Scanzano Jonico
7.564
1.000,00
500,00
Tito
7.358
19/05/16
1.000,00
1.000,00
1.000,00
500,00
Tolve
3.240
750,00
750,00
750,00
375,00
Tricarico
5.292
01/06/16
1.000,00
500,00
Vietri di Potenza
2.819
08/07/16
500,00
250,00
Viggiano
3.364
750,00
375,00
31.100,00
15.550

 

FONDO DI DOTAZIONE
IMPORTO
Comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti
€ 300,00
Comuni con popolazione da 1.001 abitanti a 3.000
€ 500,00
Comuni con popolazione da 3.001 abitanti a 5.000
€ 750,00
Comuni con popolazione da 5.001 abitanti a 10.000
€ 1.000,00
Comuni con popolazione da 10.001 abitanti a 15.000
€ 1.500,00
Comuni con popolazione da 15.001 abitanti a 50.000
€ 2.000,00
Comuni con popolazione oltre 50.001 abitanti
€ 3.000,00
CONTRIBUTO ANNUO
IMPORTO
Comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti
€ 150,00
Comuni con popolazione da 1.001 abitanti a 3.000
€ 250,00
Comuni con popolazione da 3.001 abitanti a 5.000
€ 375,00
Comuni con popolazione da 5.001 abitanti a 10.000
€ 500,00
Comuni con popolazione da 10.000 abitanti a 15.000
€ 750,00
Comuni con popolazione da 15.001 abitanti a 50.000
€ 1.000,00
Comuni con popolazione oltre 50.001 abitanti
€ 1.500,00
Consulenti e Collaboratori

nomi

Piernicola PISANI
SOGGETTO
Nome e Cognome Piernicola PISANI
CV Leggi il curriculum
DESCRIZIONE DELL’INCARICO
Incarico ricoperto Consulente finanziario
Atto Verbale di CdA n. 01 del 29/01/2016
Durata dell’incarico Incarico annuale rinnovabile
COMPENSO
Parte fissa € 6.000,00 Lordi Annui

 

Vincenzo NARDOZZA
SOGGETTO
Nome e Cognome Vincenzo NARDOZZA
CV Leggi il curriculum
DESCRIZIONE DELL’INCARICO
Incarico ricoperto Consulente del lavoro
Atto Verbale di CdA n. 01 del 29/01/2016
Durata dell’incarico Incarico annuale rinnovabile
COMPENSO
Parte fissa € 4.800,00 Lordi Annui

 

Pagamenti dell’Amministrazione

IBAN e Pagamenti

Codice Fiscale: 96083250769

Numero di Conto Corrente da utilizzare per tutti gli incassi ed i pagamenti (bonifici, rid, mav, f24 on-line):IT61D0878404200010000019565

Intestato a:Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata

Personale

Incarichi Amministrativi di vertice (link in allestimento)

Dirigenti (link in allestimento)

Elenco posizioni dirigenziali discrezionali (link in allestimento)

Privacy Policy -Trattamento dei dati personali

Privacy Policy:

TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

  • Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata

  • Corso G.Garibaldi, n.139 – 850100, Potenza

TIPOLOGIE DI DATI RACCOLTI

  • Fra i Dati Personali raccolti da questa Applicazione, in modo autonomo o tramite terze parti, ci sono: Cookie e Dati di utilizzo.
  • Altri Dati Personali raccolti potrebbero essere indicati in altre sezioni di questa privacy policy o mediante testi informativi visualizzati contestualmente alla raccolta dei Dati stessi.
  • I Dati Personali possono essere inseriti volontariamente dall’Utente, oppure raccolti in modo automatico durante l’uso di questa Applicazione.
  • L’eventuale utilizzo di Cookie – o di altri strumenti di tracciamento – da parte di questa Applicazione o dei titolari dei servizi terzi utilizzati da questa Applicazione, ove non diversamente precisato, ha la finalità di identificare l’Utente e registrare le relative preferenze per finalità strettamente legate all’erogazione del servizio richiesto dall’Utente.
  • Il mancato conferimento da parte dell’Utente di alcuni Dati Personali potrebbe impedire a questa Applicazione di erogare i propri servizi.
  • L’Utente si assume la responsabilità dei Dati Personali di terzi pubblicati o condivisi mediante questa Applicazione e garantisce di avere il diritto di comunicarli o diffonderli, liberando il Titolare da qualsiasi responsabilità verso terzi.

MODALITÀ E LUOGO DEL TRATTAMENTO DEI DATI RACCOLTI

Modalità di trattamento

Il Titolare tratta i Dati Personali degli Utenti adottando le opportune misure di sicurezza volte ad impedire l’accesso, la divulgazione, la modifica o la distruzione non autorizzate dei Dati Personali.
Il trattamento viene effettuato mediante strumenti informatici e/o telematici, con modalità organizzative e con logiche strettamente correlate alle finalità indicate. Oltre al Titolare, in alcuni casi, potrebbero avere accesso ai Dati categorie di incaricati coinvolti nell’organizzazione del sito (personale amministrativo, commerciale, marketing, legali, amministratori di sistema) ovvero soggetti esterni (come fornitori di servizi tecnici terzi, corrieri postali, hosting provider, società informatiche, agenzie di comunicazione) nominati anche, se necessario, Responsabili del Trattamento da parte del Titolare. L’elenco aggiornato dei Responsabili potrà sempre essere richiesto al Titolare del Trattamento.

Luogo

I Dati sono trattati presso le sedi operative del Titolare ed in ogni altro luogo in cui le parti coinvolte nel trattamento siano localizzate. Per ulteriori informazioni, contatta il Titolare.

Tempi

I Dati sono trattati per il tempo necessario allo svolgimento del servizio richiesto dall’Utente, o richiesto dalle finalità descritte in questo documento, e l’Utente può sempre chiedere l’interruzione del Trattamento o la cancellazione dei Dati.

FINALITÀ DEL TRATTAMENTO DEI DATI RACCOLTI

I Dati dell’Utente sono raccolti per consentire al Titolare di fornire i propri servizi, così come per le seguenti finalità: Statistica e Interazione con social network e piattaforme esterne.

Le tipologie di Dati Personali utilizzati per ciascuna finalità sono indicati nelle sezioni specifiche di questo documento.

DETTAGLI SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I Dati Personali sono raccolti per le seguenti finalità ed utilizzando i seguenti servizi:

  • Statistica
  • Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne
  • Contattare l’Utente
  • Gestione indirizzi e invio di messaggi email

ULTERIORI INFORMAZIONI SUL TRATTAMENTO

Difesa in giudizio

I Dati Personali dell’Utente possono essere utilizzati per la difesa da parte del Titolare in giudizio o nelle fasi propedeutiche alla sua eventuale instaurazione, da abusi nell’utilizzo della stessa o dei servizi connessi da parte dell’Utente.
L’Utente dichiara di essere consapevole che il Titolare potrebbe essere richiesto di rivelare i Dati su richiesta delle pubbliche autorità.

Informative specifiche

Su richiesta dell’Utente, in aggiunta alle informazioni contenute in questa privacy policy, questa Applicazione potrebbe fornire all’Utente delle informative aggiuntive e contestuali riguardanti servizi specifici, o la raccolta ed il trattamento di Dati Personali.

Log di sistema e manutenzione

Per necessità legate al funzionamento ed alla manutenzione, questa Applicazione e gli eventuali servizi terzi da essa utilizzati potrebbero raccogliere Log di sistema, ossia file che registrano le interazioni e che possono contenere anche Dati Personali, quali l’indirizzo IP Utente.

Informazioni non contenute in questa policy

Maggiori informazioni in relazione al trattamento dei Dati Personali potranno essere richieste in qualsiasi momento al Titolare del Trattamento utilizzando le informazioni di contatto.

Esercizio dei diritti da parte degli Utenti

I soggetti cui si riferiscono i Dati Personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno degli stessi presso il Titolare del Trattamento, di conoscerne il contenuto e l’origine, di verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione, la cancellazione, l’aggiornamento, la rettifica, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei Dati Personali trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al Titolare del Trattamento.

Questa Applicazione non supporta le richieste “Do Not Track”. Per conoscere se gli eventuali servizi di terze parti utilizzati le supportano, consulta le loro privacy policy.

Modifiche a questa privacy policy

Il Titolare del Trattamento si riserva il diritto di apportare modifiche alla presente privacy policy in qualunque momento dandone pubblicità agli Utenti su questa pagina. Si prega dunque di consultare spesso questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo. Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente privacy policy, l’Utente è tenuto a cessare l’utilizzo di questa Applicazione e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri Dati Personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente privacy policy continuerà ad applicarsi ai Dati Personali sino a quel momento raccolti.

MODALITÀ DI DISATTIVAZIONE COOKIES

Il sito funziona in maniera ottimale se i cookies sono abilitati.
Puoi comunque decidere di non accettarne l’utilizzo sul tuo dispositivo (computer o smartphone). Per farlo accedi alle “Preferenze” del tuo browser.

Per informazioni su come modificare le impostazioni dei cookies seleziona qui sotto il browser che stai utilizzando:

  • Google Chrome versione 24 o superiore
  • Firefox versione 9 o superiore
  • Internet Explorer versione 6 o superiore
  • Safari

Se invece stai navigando dal tuo smartphone seleziona il sistema operativo che stai utilizzando:

Android

Browser predefinito: Internet

  • Chrome
  • Firefox

IOS

  • Safari
  • Chrome

Windows Phone

  • Explorer

Ti ricordiamo che se disattivi i cookies, potresti disabilitare alcune funzionalità del sito. Anche con tutti i cookies disabilitati, il tuo browser continuerà a memorizzare una piccola quantità di informazioni, necessarie per le funzionalità di base del sito.

DEFINIZIONI E RIFERIMENTI LEGALI

Dati Personali (o Dati)

Costituisce dato personale qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.

Dati di Utilizzo

Sono i dati personali raccolti in maniera automatica dall’Applicazione (o dalle applicazioni di parti terze che la stessa utilizza), tra i quali: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall’Utente che si connette all’Applicazione, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il Paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all’itinerario seguito all’interno dell’Applicazione, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’Utente.

Utente

L’individuo che utilizza questa Applicazione, che deve coincidere con l’Interessato o essere da questo autorizzato ed i cui Dati Personali sono oggetto del trattamento.

Interessato

La persona fisica o giuridica cui si riferiscono i Dati Personali.

Responsabile del Trattamento (o Responsabile)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal Titolare al trattamento dei Dati Personali, secondo quanto predisposto dalla presente privacy policy.

Titolare del Trattamento (o Titolare)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali ed agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza, in relazione al funzionamento e alla fruizione di questa Applicazione. Il Titolare del Trattamento, salvo quanto diversamente specificato, è il proprietario di questa Applicazione.

Questa Applicazione

Lo strumento hardware o software mediante il quale sono raccolti i Dati Personali degli Utenti.

Cookie

Piccola porzione di dati conservata all’interno del dispositivo dell’Utente.

Riferimenti legali

Avviso agli Utenti europei: la presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.

Procedura negoziata previa indagine di mercato per l’affidamento del servizio di manutenzione, assistenza e protipazione sperimentale del Centro di Controllo (CdC) del Centro di Monitoraggio Ambientale della Regione Basilicata (CMA)

Avviso di indagine di mercato ai sensi dell’Art. 216, comma 9 del D.Lgs. 50/2016 per l’esperimento della Procedura negoziata previa indagine di mercato, ai sensi dell’Art. 36, Comma 2, lettera b) per l’affidamento del servizio di manutenzione, assistenza e prototipazione sperimentale del Centro di Controllo (CdC) del Centro di Monitoraggio Ambientale della Regione Basilicata (CMA) della durata di 1 (uno) anno per la FARBAS.

  • indagine di mercato ai sensi dell’Art. 216, comma 9 del D.Lgs. 50/2016 al fine di individuare gli Operatori Economici da invitare alla procedura negoziata, ai sensi dell’Art. 36, Comma 2, Lettera b) per l’affidamento del servizio di manutenzione, assistenza e prototipazione sperimentale del Centro di Controllo (CdC) del Centro di Monitoraggio Ambientale della Regione Basilicata (CMA) della durata di 1 (uno) anno.

Il tutto nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento e trasparenza e di quanto definito dalle Linee guida ANAC n. 4 del 2016 in materia di “Procedure di affidamento sotto la soglia comunitaria”.

Eventuali richieste di informazioni e di chiarimenti sul presente avviso di indagine di mercato dovranno essere presentate in lingua italiana e trasmesse alla FARBAS a mezzo PEC alla seguente casella di posta elettronica certificata: fondazioneosservatorio@pec.it entro il 18.09.2018.

Le risposte verranno rese disponibili sul sito www.farbas.org entro il 25.09.2018.

indagine

Allegato 1 – Fac-Simile richiesta di partecipazione

 RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

Allegato 1 FAC-SIMILE RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE

Architettura del Sistema

Architettura del Sistema

I CMA è composto da diversi sottosistemi, ciascuno per ogni matrice ambientale oggetto di monitoraggio:

  1. matrice aria, componenti principali:
  • una rete fissa di monitoraggio composta da n. 16 stazioni
  • un sistema SODAR-RASS integrato con due anemometri sonici triassiali;
  • un laboratorio mobile per il controllo dell’inquinamento atmosferico;
  • una licenza software per l’utilizzo di un modello di previsione meteorologica (WRF)
  • una licenza software per l’utilizzo di un modello di diffusione e trasporto di inquinanti inerti e reattivi (CAMx)

2) matrice acqua, componenti principali:

  • una rete fissa di monitoraggio quali-quantitativo delle acque con l’obiettivo di valutare lo stato dei corpi idrici della Basilicatanell’ambito di ciascun bacino idrografico e l’ottimizzazione della gestione della risorsa idrica.

La rete è costituita da:

  • n. 15 stazioni per il monitoraggio del livello idrometrico dei fiumi;
  • n. 5 stazioni per il controllo quali-quantitativo delle acque della Area della Val D’Agri;
  • n. 8 stazioni per il controllo quali-quantitativo dei fiumi;
  • n. 5 stazioni pluviometriche;
  • n. 9 stazioni per il monitoraggio degli invasi e dei bacini;
  • un laboratorio mobile per il controllo e l’analisi delle acque;
  • una licenza software per l’utilizzo del modello di calcolo MIKE BASIN

Frane:

rete di monitoraggio frane per il sito di Miglionico costituita da:

  • strumentazione geotecnica e stazioni meteorologiche per il monitoraggio delle instabilità del terreno;
  • strumentazione geodetica per il monitoraggio dei movimenti dei corpi di frana.

3) matrice rumore, raccoglie i dati da quattro stazioni

4) matrice radioattività, raccoglie i dati da due stazioni

Tutte le informazioni provenienti da ogni sottosistema in campo vengono raccolte ed elaborate nel Centro di Controllo.

Il sottosistema di Acquisizione, Calcolo e controllo è modulare e scalabile e viene configurato per permettere la connessione alle diverse unità di elaborazione dati delle reti di monitoraggio ARPAB e di altre fonti dati.

In particolare il modulo gestisce i protocolli di comunicazione con le diverse tipologie di unità in campo per la raccolta dati.

Il sottosistema di acquisizione e controllo mette a disposizioni le funzionalità per la configurazione delle unità di acquisizione e dei parametri.

La configurazione delle stazioni, delle unità di acquisizione e dei parametri avviene attraverso un’apposita interfaccia web messa a disposizione dal pannello di amministrazione.

Il sottosistema di Fruizione rappresenta l’interfaccia per la consultazione dei dati el’accesso a servizi disponibili all’interno del Centro di Controllo.

Il sottosistema integra alle sezioni classiche di gestione contenuti e documenti, sistemi di supporto operativo eelaborazioni analitiche di dettaglio sui dati. L’accesso alle diverse funzionalità è rappresentato dal Portale disponibile sulla intranet dell’A.R.P.A.B.e raggiungibile anche tramite l’indirizzo pubblico monitoraggio.arpab.it

Il sottosistema di Gestione e di Condivisione Dati è l’elemento dell’architettura del Centro di Controllo che gestisce la base dati del sistema, permette le attività di controllo e validazione, offrendo anche funzionalità di condivisione delle informazioni ai diversi moduli software.

Il sistema è orientato alla gestione di dati geografici intesi in senso funzionale, quindi come informazioni conferimento sul territorio, ed è composto da moduli applicativi di gestione integrata delle categorie di dati differenti relazionati alla struttura del database di tutte le matrici ambientali.

Gli Utenti del Sistema

  • L’accesso alle risorse dell’infrastruttura tecnologica è riservato ai soggetti interessati e/o coinvolti nella gestione del sistema sulla base di profili di autorizzazione assegnati per competenze, responsabilità decisionali e specifiche competenze sulle tematiche ambientali.
  • Componenti dei profili di autorizzazione sono i gruppi di utenti ai quali sono associati, con un’opportuna granularità, i diversi livelli di accesso alle funzioni del sistema.
  • Gli utenti non accreditati hanno accesso alle sole informazioni sulle reti messe a disposizione all’indirizzo www.monitoraggio.arpab.it.

Architettura Fisica

Architettura Fisica

Dal punto di vista fisico la dotazione server del Centro di Controllo è costituita da un armadio rack da 42 unità (42U) suddiviso essenzialmente in cinque sezioni:

  1. una sezione di alimentazione (gruppo di continuità);
  2. una sezione storage (SAN di circa 10 TB, due switch di controllo e batteria tampone);
  3. una sezione server
  4. una sezione di rete rappresentata da due switch di rete e due firewall;
  5. una sezione di backup rappresentata dalla Tape Library.

Architettura Logica

L’Architettura del CMA si basa sulla virtualizzazione dei sistemi.

  • Sono presenti attualmente due infrastrutture di virtualizzazione: VMware Vcenter 4.1 e Virtualizzazione Linux. La soluzione VMVare è in fase di  migrazione verso una soluzione open.

Si riporta, di seguito, lo stato di aggiornamento e le versioni di software/firmware installate sui principali dispositivi, sistemi fisici e virtuali presenti nel CdC:

Dispositivi e sistemi fisici

routerASA1 (ASA 5501)

ASA version 8.3(1)

routerASA2 (ASA 5501)

ASA version 8.3(1)

drac-vmhost1firmware 1.54 (Build 15)

drac-vmhost2firmware 1.54 (Build 15)

drac-vcenterfirmware 1.54 (Build 15)

drac-modAria1

firmware 1.54 (Build 15)

drac-modAria2firmware 1.54 (Build 15) l

drac-modAcqua

firmware 1.54 (Build 15)

 

Macchine virtualihttp1

http2rootfs 5,0G 1,5G 3,6G 29% /Debian 7.8Apache/2.2.22 (aggiornamenti disponibili free) NRPE -Nagios Remote Plugin Executor 2.13

sp1rootfs 5,0G 1,3G 3,8G 26% /Debian 7.8Apache/2.2.22 (Debian aggiornamenti disponibili free) NRPE -Nagios Remote Plugin Executor 2.13

rproxyrootfs 5,0G 1,3G 3,8G 25% /Debian 7.10 (aggiornamenti disponibili free)

mailrootfs 5,0G 1,3G 3,8G 26% /

http1rootfs 5,0G 1,5G 3,6G 29% /Debian 7.8Apache/2.2.22NRPE -Nagios Remote Plugin Executor 2.13

Debian 7.8Apache/2.2.22 (Debian)NRPE -Nagios Remote Plugin Executor 2.13 postfix mail_version = 2.9.6

vpnrootfs 4,0G 2,5G 1,6G 62% / Debian 7.8OpenVPN 2.2.1 x86_64-linux-gnu

idp1rootfs 5,0G 1,6G 3,5G 31% / Debian 7.8Apache/2.2.22 (Debian) Apache Tomcat/6.0.35

ftp/dev/sda2 4,0G 2,8G 1,1G 73% //dev/sdb1 150G 4,2M 150G 1% /home/operatore/models SUSE Linux Enterprise Server 11 (x86_64)Server version: Apache/2.2.10 (Linux/SUSE)postfix mail_version = 2.5.6

Clausole di rotazione e riservatezza

Clausola di rotazione

Lo svolgimento del servizio di cui all’oggetto non potrà essere affidato a soggetti economici che negli ultimi 3 (tre) anni abbiano svolto servizi o prestazioni analoghe, di cui all’oggetto della presente indagine di mercato, presso la FARBAS.

Clausola di riservatezza

La tipologia dell’attività da svolgere e la delicatezza della materia trattata richiedono che tutte le attività dell’aggiudicatario siano improntate alla assoluta attenzione alla riservatezza.

Importo Stimato e Durata del Contratto

Il contratto avrà una durata di efficacia di 12 (dodici) mesi dalla data di sottoscrizione, senza possibilità di proroga.

Resta salva la facoltà di applicare la proroga tecnica di cui all’Art. 106, Comma 11 del D.Lgs 50/2016.

L’importo globale massimo del contratto da affidare è pari a Euro 180.000,00 (centottantamila, in Euro, IVA esclusa).

Modalità di Presentazione della Documentazione

Modalità di presentazione della documentazione richiesta ai fini dell’indagine di mercato

L’Operatore Economico che intenda partecipare dovrà inoltrare a mezzo PEC, alla casella di posta elettronica certificata fondazioneosservatorio@pec.it, entro il termine perentorio del 29.09.2018 alle ore 18:00, riportando nell’oggetto: “Riscontro avviso di indagine di mercato – Procedura negoziata previa indagine di mercato, ai sensi dell’Art. 36, Comma 2, lettera b) per l’affidamento del servizio di manutenzione, assistenza e prototipazione sperimentale del Centro di Controllo (CdC) del Centro di Monitoraggio Ambientale della Regione Basilicata (CMA) della durata di 1 (uno) anno per la FARBAS”.

La richiesta di partecipazione dovrà includere necessariamente una dichiarazione sostitutiva, ai sensi del DPR 445/2000, sottoscritto digitalmente dal legale rappresentante o soggetto dotato di comprovati poteri di firma dell’Operatore Economico, contenente le dichiarazioni in ordine a:

  1. L’espressa volontà di voler partecipare alla presente procedura;
  2. Il possesso dei requisiti di partecipazione come meglio specificati all’Art. 3 del presente avviso di indagine di mercato. In caso di Procuratore Speciale, i cui poteri non risultino dalla visura camerale, dovrà essere prodotta, altresì, copia in formato elettronico della Procura Speciale.

Modalità di svolgimento della Procedura

In linea con quanto previsto dalle Linee guida ANAC n. 4 del 2016 (in materia di “Procedure sottosoglia”) si prevede un sorteggio finalizzato a selezionare gli Operatori che saranno oggetto di invito nell’ambito della seconda fase.

  • La FARBAS, in ragione del numero di richieste di partecipazione pervenute nei termini, provvederà ad invitare a presentare offerta, con apposita lettera di invito ad offrire, un numero di Soggetti pari a 10 (dieci) selezionati mediante estrazione effettuata dal RUP alla presenza di due testimoni (del sorteggio verrà redatto apposito processo verbale).

    Il sorteggio, pertanto, verrà effettuato in presenza di un numero di richieste di partecipazione maggiore o uguale a 11 (undici) ammesse e pervenute nei termini.

  • Nel caso in cui il numero di richieste di partecipazione presentate dovesse essere pari od inferiore a 10 (dieci), verranno invitati tutti gli operatori che avranno prodotto tempestivamente e validamente richiesta di partecipazione.

  • Fermo restando quanto previsto nella presente avviso di indagine di mercato, l’ulteriore documentazione da presentare in sede di offerta, le modalità di presentazione dell’offerta medesima, il criterio di selezione dell’offerta, nonché il procedimento di aggiudicazione saranno meglio specificati nelle lettera di invito ad offrire.

  • La FARBAS si riserva la facoltà di non procedere con la seconda fase ad inviti.

  • La FARBAS si riserva, altresì, la facoltà insindacabile di sospendere, revocare o annullare la procedura, senza che i concorrenti possano vantare alcun diritto. Tale decisione sarà comunicata a tutti i candidati a norma dell’Art. 76 del D.Lgs. 50/2016.

  • Non saranno presi in considerazione i soggetti che avranno presentato il riscontro all’indagine di mercato con modalità differenti da quelle prescritte dal presente.

Oggetto e durata
  1. Il servizio oggetto della richiesta di acquisizione è volto a garantire la manutenzione, assistenza e l’affidamento per l’attivazione e la prototipazione del Centro di Controllo (CdC) relativo al Centro di Monitoraggio Ambientale della Regione Basilicata, ubicato presso l’A.R.P.A.B., e per la misura delle matrici ambientali acqua, nonché aria, rumore, radioattività e frane.

Il Centro di Controllo (CdC) è una unità fisico-logica ubicata presso L’A.R.P.A. Basilicata che dovrà raccogliere:

a) I dati provenienti da fonti diverse: stazioni di acquisizione, laboratori fissi e mobili, fonti informative esterne;

b) Organizzazione e catalogazione dei dati raccolti;

c) Gestione delle interfacce di esposizione dei dati verso gli utenti e altri Soggetti Istituzionali.

Requisiti richiesti

Requisiti amministrativi, tecnici, di alta specializzazione ed economici richiesti ai fini della partecipazione alla Procedura

Di seguito si indicano i requisiti di partecipazione alla Procedura in esame, che dovranno essere posseduti dagli Operatori Economici che intendono partecipare, al momento dell’invio della richiesta di partecipazione, di cui al successivo Art.6, nelle modalità di seguito definite:

I. Requisiti generali

Possesso dei requisiti aventi carattere generale di cui all’Art. 80 del D.Lgs. 50/2016.

II. Requisiti di capacità tecnica e professionale

  1. Esecuzione negli ultimi 3 (tre) anni, a decorrere dalla data di pubblicazione della presente indagine di mercato, di servizi analoghi in ambito di gestione di centro di controllo, di sistemi complessi, di raccolta, catalogazione ed esposizione dei dati in ambito ambientale; ovvero abbiano svolto servizi integrati di alta specializzazione nella gestione software e hardware delle procedure informatiche connesse alla trasmissione e acquisizione di dati da infrastrutture tecnologiche.
  2. Che abbiano prestato servizi analoghi presso organismi pubblici e/o Fondazioni o Enti di Ricerca in materia ambientale (A.R.P.A., C.N.R., ecc.) per un importo complessivo minimo di Euro 300.000,00 (trecentomila).

Inoltre, per tutta la durata dell’esecuzione del servizio, sarà sempre richiesta la disponibilità di almeno 4 (quattro) figure professionali altamente specializzate con competenze in ambito di programmazione, sistemi e gestione di moduli applicativi.

Trattamento dati e Responsabile del Procedimento

Il trattamento dei dati avverrà in accordo con quanto previsto dal D.Lgs. n. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (nel seguito anche “Codice privacy”) e, a decorrere dalla data di entrata in vigore, ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (nel seguito anche “Regolamento UE” o “GDPR”), FARBAS fornisce le seguenti informazioni sul trattamento dei dati personali.

Finalità del trattamento

In relazione alle attività di competenza svolte dalla FARBAS, si segnala che:

– i dati forniti dai concorrenti vengono raccolti e trattati da FARBAS per verificare la sussistenza dei requisiti richiesti dalla legge ai fini della partecipazione alla gara e, in particolare, ai fini della verifica delle capacità amministrative e tecnico-economiche di tali soggetti, nonché ai fini dell’aggiudicazione, in adempimento di precisi obblighi di legge derivanti dalla normativa in materia di appalti e contrattualistica pubblica;

– i dati forniti dal concorrente aggiudicatario vengono acquisiti da FARBAS ai fini della redazione e della stipula del Contratto, per l’adempimento degli obblighi legali ad esso connessi, oltre che per la gestione ed esecuzione economica ed amministrativa del contratto stesso.

Tutti i dati acquisiti da FARBAS potranno essere trattati anche per fini di studio e statistici nel rispetto e delle norme previste dal Regolamento UE.

Natura del conferimento

Il Concorrente è tenuto a fornire i dati a FARBAS, in ragione degli obblighi legali derivanti dalla normativa in materia di appalti. Il rifiuto di fornire i dati richiesti da FARBAS potrebbe determinare, a seconda dei casi, l’impossibilità di ammettere il concorrente alla partecipazione alla gara o la sua esclusione da questa o la decadenza dall’aggiudicazione, nonché l’impossibilità di stipulare il contratto.

Dati sensibili e giudiziari

Di norma i dati forniti dai concorrenti e dall’aggiudicatario non rientrano tra i dati classificabili come “sensibili”, ai

sensi dell’articolo 4, comma 1, lettera d) del Codice privacy, né nelle “categorie particolari di dati personali” di cui all’art. 9 Regolamento UE. Il trattamento dei dati “giudiziari” di cui all’articolo 4, comma 1, lettera e) del Codice privacy e dei “dati personali relativi a condanne penali e reati” di cui all’art. 10 Regolamento UE, invece, è limitato al solo scopo di valutare il possesso dei requisiti e delle qualità previsti dalla vigente normativa applicabile.

Modalità del trattamento dei dati.

Il trattamento dei dati verrà effettuato da FARBAS in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza necessarie e potrà essere attuato mediante strumenti manuali, cartacei, informatici e telematici idonei a trattare i dati nel rispetto delle misure di sicurezza previste dal Codice privacy e dal Regolamento UE.

Ambito di comunicazione e di diffusione dei dati

I dati potranno essere:

  1. trattati dal personale di FARBAS che cura il procedimento di gara,
  2. comunicati a collaboratori autonomi, professionisti, consulenti, che prestino attività di consulenza o assistenza a FARBAS in ordine al procedimento di gara, anche per l’eventuale tutela in giudizio, o per studi di settore o fini statistici;
  3. comunicati ad eventuali soggetti esterni, facenti parte delle Commissioni di aggiudicazione che verranno di volta in volta costituite;
  4. comunicati, ricorrendone le condizioni alla Pubblica Amministrazione per la quale FARBAS svolgano attività ai sensi dello statuto sociale, relativamente ai dati forniti dal concorrente aggiudicatario;
  5. comunicati ad altri concorrenti che facciano richiesta di accesso ai documenti di gara nei limiti consentiti ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241;
  6. comunicati all’Autorità Nazionale Anticorruzione, in osservanza a quanto previsto dalla Determinazione AVCP n. 1 del 10/01/2008.

Il nominativo del concorrente aggiudicatario della gara ed il prezzo di aggiudicazione dell’appalto, potranno essere diffusi tramite il sito internet www.farbas.org

Oltre a quanto sopra, in adempimento agli obblighi di legge che impongono la trasparenza amministrativa (Art. 1, Comma 16, lettera b), e Comma 32 L. 190/2012; Art. 35 D. Lgs. n. 33/2012; nonché Art. 29 D. Lgs. n. 50/2016), il concorrente/contraente prende atto ed acconsente a che i dati e la documentazione che la legge impone di pubblicare, siano pubblicati e diffusi, ricorrendone le condizioni, tramite il sito internet www.farbas.org, sezione “Amministrazione Trasparente”.

I dati potrebbero essere trasferiti ad un’organizzazione internazionale, in adempimento di obblighi di legge.

Periodo di conservazione dei dati

Il periodo di conservazione dei dati è di 10 anni dall’aggiudicazione definitiva per la stazione appaltante. Inoltre, i dati potranno essere conservati, anche in forma aggregata, per fini di studio o statistici nel rispetto degli artt. 89 del Regolamento UE e 110 bis del Codice Privacy.

Processo decisionale automatizzato

Non è presente alcun processo decisionale automatizzato

Diritti dell’interessato

Per “interessato” si intende qualsiasi persona fisica i cui dati sono trasferiti dal concorrente alla FARBAS.

All’interessato vengono riconosciuti i diritti di cui all’articolo 7 del Codice privacy e di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE. In particolare, l’interessato ha: i) il diritto di ottenere, in qualunque momento la conferma che sia o

meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano; ii) il diritto di accesso ai propri dati personali per conoscere: la finalità del trattamento, la categoria di dati trattati, i destinatari o le categorie di destinatari cui i dati sono o saranno comunicati, il periodo di conservazione degli stessi o i criteri utilizzati per determinare tale periodo; iii) il diritto di chiedere, e nel caso ottenere, la rettifica e, ove possibile, la cancellazione o, ancora, la limitazione del trattamento e, infine, può opporsi, per motivi legittimi, al loro trattamento; iv) il diritto alla portabilità dei dati che sarà applicabile nei limiti di cui all’art. 20 del regolamento UE.

Se in caso di esercizio del diritto di accesso e dei diritti connessi previsti dall’Art. 7 del Codice privacy o dagli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE, la risposta all’istanza non perviene nei tempi indicati e/o non è soddisfacente, l’interessato potrà far valere i propri diritti innanzi all’autorità giudiziaria o rivolgendosi al Garante per la protezione dei dati personali mediante apposito reclamo, ricorso o segnalazione.

Titolare del trattamento.

Titolari del trattamento è FARBAS, con sede legale in Potenza, Via Pretoria, 277.

Per l’esercizio dei diritti di cui all’Art. 7 del Codice privacy e di cui agli artt. da 15 a 22 del Regolamento UE e per chiedere l’elenco aggiornato dei Responsabili del trattamento le società potranno essere contattate al seguente indirizzo:

info@farbas.org

Consenso al trattamento dei dati personali

Acquisite le sopra riportate informazioni, con la presentazione della richiesta di partecipazione, con la presentazione dell’offerta e/o con la sottoscrizione del Contratto, il legale rappresentante pro tempore del candidato prende atto ed acconsente espressamente al trattamento come sopra definito dei dati personali che lo riguardano.

Il candidato si impegna ad adempiere agli obblighi di informativa e di consenso, ove necessario, nei confronti delle persone fisiche (Interessati) di cui sono forniti dati personali nell’ambito della procedura di affidamento, per quanto concerne il trattamento dei loro Dati personali da parte della FARBAS per le finalità sopra descritte.

Il Responsabile del Procedimento, ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 50/2016 è il dott. Danny Grano.

Avviso indagine di mercato

 

 

 

Protezione dati DPO – Atto di Designazione –

Regolamento interno tra Titolare del trattamento e Responsabile della Protezione dei Dati personali (DPO) ai sensi dell’art. 37 del Regolamento UE 2016/679

 

Il titolare del trattamento: FARBAS – Fondazione Ambiente Ricerca Basilicata, con sede legale in Corso Garibaldi, 139, 85100 Potenza, C. F. 96083250769 e Il DPO: VGS SERVICE DI NICOLA VICECONTI Via Michele Marotta, 12 85049 TRECCHINA (PZ) P.IVA 01785380765 COD. FISC VCCNCL92D26E919K

Premesso che:

  • Il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 «relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (Regolamento generale sulla protezione dei dati)» (di seguito RGPD), in vigore dal 24 maggio 2016, e applicabile a partire dal 25 maggio 2018, introduce la figura del Responsabile dei dati personali (DPO) (artt. 37-39);
  • Il predetto Regolamento prevede l’obbligo per il titolare o il responsabile del trattamento di designare il RPD qualora ricorra almeno una delle condizioni di cui all’art. 37, paragrafo 1;
  • Le predette disposizioni prevedono che il DPO «può essere un dipendente del titolare del trattamento o del responsabile del trattamento oppure assolvere i suoi compiti in base a un contratto di servizi» (art. 37, paragrafo 6) e deve essere individuato «in funzione delle qualità professionali, in particolare della conoscenza specialistica della normativa e delle prassi in materia di protezione dei dati, e della capacità di assolvere i compiti di cui all’articolo 39» (art. 37, paragrafo 5) e «il livello necessario di conoscenza specialistica dovrebbe essere determinato in base ai trattamenti di dati effettuati e alla protezione richiesta per i dati personali trattati dal titolare del trattamento o dal responsabile del trattamento» (considerando n. 97 del RGPD);

Considerato che

  • Il DPO comunica l’esito delle valutazioni effettuate e che, i sistemi informativi digitali nonché gli archivi cartacei risultano BASSO, MEDIO, ALTO, MOLTO ALTO per il rischio di sicurezza
  • Il DPO comunica al Titolare eventuali criticità nella gestione dei dati sensibili

SI IMPEGNANO

Il Titolare dei trattamenti:

  • A comunicare eventuali modifiche ai trattamenti dei dati, sia digitali che cartaceo
  • Ad accettare i registri dei dati sensibili al momento della consegna da parte del DPO
  • Comunicare eventuali errori nei registri
  • Verificare le nomine ai ruoli, quali titolari, responsabili e incaricati

Il DPO:

  • A compilare i registri in base alle informazioni ricevute da parte del Titolare dei trattamenti
  • A consegnare i registri in formato PDF e Cartaceo
  • A consegnare i moduli per le nomine
  • A consegnare la valutazione dei rischi
  • A comunicare eventuali dispositivi di sicurezza nel caso in cui la valutazione dei rischi dovessero risultare alto indice di rischio

Inoltre, il DPO, si solleva da responsabilità derivate da:

  • Non corretta tenuta e conservazione della documentazione
  • Mancate comunicazione delle variazioni ai trattamenti, strumenti utilizzati e nomine
  • La firma dei registri compilati secondo le specifiche del nuovo regolamento rappresenta l’accettazione definitiva degli stessi
  • Eventuali manomissioni da soggetti terzi sui registri, strumenti informatici e archivi cartacei
  • Mancati dispositivi di sicurezza dopo aver comunicazione al titolare del trattamento
RELAZIONE ANNUALE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA

SCHEDA PER LA PREDISPOSIZIONE ENTRO IL  31/01/2018 DELLA RELAZIONE ANNUALE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA

La presente scheda è compilata dal RPCT delle pubbliche amministrazioni relativamente all’attuazione del PTPC 2017 e pubblicata sul sito istituzionale dell’amministrazione.

Le società e gli altri enti di diritto privato in controllo pubblico nonché gli enti pubblici economici utilizzano, per quanto compatibile, la presente scheda con riferimento alle misure anticorruzione adottate in base al PNA 2013, successivo aggiornamento del 2015 (Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015), al PNA 2016 (Delibera n. 831 del 3 agosto 2016) e alle Linee Guida ANAC di cui alla determinazione n. 8/2015, secondo quanto previsto dalle disposizioni transitorie.

Scheda-Relazione-RPC_2018

 

GARE DI APPALTO

2018

2018

 

SOGGETTO/OGGETTO DURATA INCARICO IMPORTO TIPO ESTREMI ATTO
Gi Group S.p.A.
Fornitura del servizio di somministrazione di
lavoro temporaneo
4 mesi servizio • Determina D.G. del 17 settembre 2018
Avviso post informazione